Slow wine 2017. Storie di vita, vigne, vini in Italia

Slow wine Storie di vita vigne vini in Italia Viaggiare conoscere e assaggiare sono piaceri della vita Slow Wine vi racconta le storie le vigne e i vini delle migliori aziende italiane grazie a una rete di collaboratori che hanno visitato

  • Title: Slow wine 2017. Storie di vita, vigne, vini in Italia
  • Author: G. Gariglio
  • ISBN: 8884994101
  • Page: 204
  • Format:
  • Viaggiare, conoscere e assaggiare sono piaceri della vita Slow Wine vi racconta le storie, le vigne e i vini delle migliori aziende italiane, grazie a una rete di 200 collaboratori che hanno visitato tutte le cantine recensite, per farvi scoprire chi sono i produttori, come lavorano e la qualit dei vini che producono.

    • ë Slow wine 2017. Storie di vita, vigne, vini in Italia || ✓ PDF Read by ☆ G. Gariglio
      204 G. Gariglio
    • thumbnail Title: ë Slow wine 2017. Storie di vita, vigne, vini in Italia || ✓ PDF Read by ☆ G. Gariglio
      Posted by:G. Gariglio
      Published :2019-04-12T23:00:34+00:00

    About "G. Gariglio"

    1. G. Gariglio

      G. Gariglio Is a well-known author, some of his books are a fascination for readers like in the Slow wine 2017. Storie di vita, vigne, vini in Italia book, this is one of the most wanted G. Gariglio author readers around the world.

    454 thoughts on “Slow wine 2017. Storie di vita, vigne, vini in Italia”

    1. Manuale/guida assolutamente indispensabile per tutti coloro che non vogliono fermarsi sui soliti prodotti. Le descrizioni sono sempre molto attendibili e puntuali.


    2. buono pulito e giusto, anche nel settore dei vini di qualità e a filiera corta un utile strumento da avere sempre con sè!


    3. Non sono un grande esperto in vini, ma mi ritrovo molto nella filosofia Slow Food e ho sempre avuto ottime indicazioni dalla loro guida 'Osterie d'Italia'. Anche questa guida non delude, non troverete bottiglie da Discount ma vino 'vero', fatto come si deve in cantine di cui conoscerete storia e caratteristiche. Insomma, bere meno ma meglio, possibilmente, ogni tanto, visitando qualche cantina per farsi una cultura di base.


    Leave a Comment

    Your email address will not be published. Required fields are marked *